Tentativo di censura contro notav.info

Forse alcuni avranno notato che nei giorni scorsi il portale notav.info è stato offline per alcune ore ed ha avuto qualche rallentamento.

Non si è trattato di problemi tecnici o di un attacco di qualche buontempone, ma è stato un tentativo di censura a tutti gli effetti. Il sito è stato provvisoriamente bloccato da parte del provider dei server per via di un articolo che tratta degli affari di Area spa. Vi suona familiare il nome di questa azienda? […]

Facciamo appello a tutti quei siti, blog e giornali che pensano che questo tentativo di censura sia inaccettabile perché diffondano a loro volta l’articolo “incriminato”, che riproduciamo qua sotto, al fine di dimostrare che tentare di limitare la diffusione di informazioni di pubblico interesse non può che provocare l’effetto opposto.

Da notav.info

Continua a leggere Tentativo di censura contro notav.info

Ciao “metaverso” ciao

Ho chiuso i miei account facebook e instagram e per quanto riguarda i social userò solo il fediverso. Zuckerborg lascia la possibilità di annullare la cancellazione degli account sulle sue piattaforme per 30 giorni, e i miei non sono ancora passati, ma a ’sto giro non ci ricadrò, non cederò ai ricatti affettivi di parenti e amic* tipo “eh ma io qui ci ho tutt* lə miə amic* poi come faccio”, “eh ma io non le so usare quell’altre robe lì son complicate e così poi non ci si sente più”: potrebbero iniziare a farsi un account sul fediverso e poi magari fare un post di saluto nel “metaverso” linkandolo, come ho fatto io, e nella stragrande maggioranza dei casi non avrebbero difficoltà a imparare quel poco di diverso all’uso che c’è. Così, in un post di saluto su facebook, ho scritto ciò:

«Ciao ciccett*, chiudo l’account facebook e instagram e non ci rimetto più piede: facebook fa schifo, lo sappiamo, per tanti motivi. Per i messaggi privati vorrei chiudere anche whatsapp e usare solo signal e xmpp, che già uso, ma tropp* amic* usano ancora solo whatsapp, perciò per ora lo tengo.
Per quanto riguarda la mia presenza più o meno “pubblica” in rete tengo solo il blog, https://bu.noblogs.org, e tre account nel fediverso: due su mastodon (una piattaforma “simile a twitter” nel fediverso), uno dei quali sta qui, https://sociale.network/[mio_nome_e_cognome], mentre il secondo, che uso molto di più, preferisco non linkarlo qui; e un terzo su pixelfed (la piattaforma “simile a instagram” nel fediverso) per postare le foto: https://pixelfed.social/pongrebio
Perché questo post sia visibile ancora per un po’, per poterci salutare e magari se vi va seguirmi nel fediverso, la procedura di disiscrizione da facebook la farò domani.
Qui trovate un motore di ricerca di istanze (nodi) mastodon che consiglia alcune istanze italiane buone, https://mastodon.help/instances/it, e ha una buona guida su mastodon che spiega anche un po’ in generale cos’è il fediverso: https://mastodon.help/it.
Abbracci sparsi :)»

L’account su sociale.network con nome e cognome me lo sono fatto apposta per non spaventare ai parenti e perché non mi va che quello che uso abitualmente sia troppo riconducibile a me-persona-fisica.

NetworkManager: come cambiare i DNS

Cambiare i DNS con NetworkManager, il “gestore di rete” di gran lunga più usato su Linux, magari per aggirare la censura di qualche sito italiano, è facile.

Per prima cosa si tratta di cliccare con il tasto destro del mouse sull’iconcina di rete che sta nella “system tray” del desktop e, dal menu che compare, cliccare col tasto sinistro su “Modifica connessioni…”.

NetworkManager - Cambiare i DNS - 1

Dalla finestra “Connessioni di rete” che compare bisogna selezionare la connessione che si sta utilizzando, nel mio caso “Ethernet”, e poi cliccare sull’iconcina con l’ingranaggio.

NetworkManager - Cambiare i DNS - 2

Dalla nuova finestra che compare bisogna selezionare la scheda “Impostazioni IPv4”.
Se il “Metodo” è impostato su “Automatico (DHCP)”, bisogna cambiarlo in “Automatico (DHCP) solo indirizzi”. Se invece, come nel mio caso, è impostato su “Manuale”, va già bene così. Nella casella di testo “Server DNS” bisogna specificare i DNS che si vuole usare (se sono più di uno basta separarli con uno spazio, o con virgola e poi spazio), poi cliccare sul pulsante “Salva”.

NetworkManager - Cambiare i DNS - 3

Ora si può chiudere anche la finestra “Connessioni di rete”.
Poi, perché il cambiamento di DNS sia effettivo, bisogna (almeno sul mio sistema), disattivare la connessione in uso cliccando col tasto sinistro sull’iconcina di rete e poi su “Disconnetti”…

NetworkManager - Cambiare i DNS - 4

…per poi riattivarla cliccando di nuovo col tasto sinistro sull’iconcina di rete e poi sul nome della connessione.

NetworkManager - Cambiare i DNS - 5

Ecco fatto.